collapse

* Ultimi Utenti Registrati

* Chi è Online

  • Dot Visitatori: 8
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

* Board Stats

  • stats Utenti in totale: 973
  • stats Post in totale: 39314
  • stats Topic in totale: 2502
  • stats Categorie in totale: 12
  • stats Sezioni totali: 75
  • stats Maggior numero di utenti online: 671

* Post Recenti

Re:Sostituzione ammortizzatori anteriori XC90 da jos
[27 Giugno 2022, 14:25:50 pm]


Pratiche per pneumatici alternativi da AleRoxy
[27 Giugno 2022, 09:40:02 am]


Re:Sostituzione ammortizzatori anteriori XC90 da AleRoxy
[27 Giugno 2022, 08:57:14 am]


Re:Sostituzione ammortizzatori anteriori XC90 da jos
[26 Giugno 2022, 19:38:59 pm]


Re:Sostituzione ammortizzatori anteriori XC90 da jos
[28 Maggio 2022, 15:47:53 pm]

* Sezioni Top

* Calendario

Luglio 2022
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1 [2]
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

No calendar events were found.
Sul sito www.clubvolvoitalia.com, le modalità di iscrizione e rinnovo a ClubVolvoItalia per il 2022.

Autore Topic: Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo  (Letto 4381 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline davideC30

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 3
  • -Receive: 4
  • Località: mantova
  • Post: 635
    • C30 2.0d
Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« il: 03 Giugno 2014, 23:06:33 pm »
Connettività e tecnologia diventano protagoniste a bordo della nuova Volvo XC90, il SUV svedese al debutto nei prossimi mesi.



La nuova Volvo XC90 sarà un'auto fortemente orientata alla tecnologia, attingendo a piene mani da tutti i nuovi sistemi elettronici che vedono sempre più spesso le vetture diventare quasi l'estensione di tablet e smartphone, con app dedicate e funzioni di connettività e intrattenimento impensabili fino a qualche anno fa.

Al centro del progetto infotainment per la Volvo XC90 c'è il sistema Sensus che include una nuova interfaccia pensata per essere gestita tramite lo schermo touch. Lo scopo è fornire un'interazione fluida ed evitare le distrazioni, come affermato dal costruttore svedese, e per questo si è pensato di sostituire con uno schermo capacitivo tutti i vari tasti che finora sono stati disposti in fila sulla console centrale.

Da quello che all'apparenza sembra un tablet sistemato all'altezza degli occhi del conducente è possibile gestire numerose funzioni e regolare diversi parametri. Alcuni dati vengono proiettati nella parte inferiore del parabrezza, per essere letti da chi guida senza nemmeno dover voltare lo sguardo, mentre i comandi integrati sul volante si affiancano al sistema di controllo vocale per una pratica e sicura interazione.

La disposizione dei comandi è stata studiata per fare in modo che le icone e i comandi più importanti siano sempre facilmente visualizzabili e attivabili con un tocco della mano. Lo schermo centrale presenta un'impostazione in cui le schermate sono impostate come se fossero dei "fogli" flessibili tra cui navigare, dando priorità, dall'alto in basso, alle informazioni di rilievo come le notifiche, i comandi per la navigazione e le funzioni per attivare i media e il telefono.

L'aspetto multimediale assume un ruolo di primo piano sulla Volvo XC90, che sfrutta una connettività basata sul sistema Here e sul cloud di Ericsson. L'applicazione Connected Service Booking ricorderà al conducente di fare il tagliando, suggerendo perfino le date libere per prenotare l'appuntamento presso il riparatore, ma a seconda del mercato in cui la vettura sarà distribuita saranno offerte anche funzioni come la radio via Internet, lo streaming musicale, la navigazione sul Web, la possibilità di trovare il parcheggio e di pagarlo direttamente dalla vettura e la ricerca di ristoranti nella zona in cui si sta per arrivare.

Inoltre, come già annunciato alcuni mesi fa, Volvo farà del SUV XC90 la prima vettura dotata di Apple CarPlay, la nuova tecnologia di Cupertino per l'auto che integra tutte le principali funzionalità dei vari iPad, iPhone e iPod nel sistema infotainment della vettura.


http://www.motori.it/immagini/10553-1/volvo-xc90-2014-il-sistema-infotainment.html



Offline davideC30

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 3
  • -Receive: 4
  • Località: mantova
  • Post: 635
    • C30 2.0d
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #1 il: 03 Giugno 2014, 23:07:58 pm »
Il sistema di controllo dei dispositivi di bordo fa a meno di tasti e manopole e si serve di un grande schermo touchscreen in stile tablet.



TESLA STYLE - A distanza di pochi giorni dalla pubblicazione delle prime immagini dell’abitacolo della Volvo XC90, che sarà svelata completamente ad agosto, la casa svedese ha diffuso nuovi dettagli sulle modalità di funzionamento del sistema di infotainment (informazione e intrattenimento) di bordo (guarda il video più sotto). Tutto ruota attorno al grande schermo a sfioramento tipo tablet che interagisce con il quadro strumenti digitale e con l’head-up display che proietta alcuni dati sul parabrezza. L’interfaccia utente, progettata per consentire al guidatore di mantenere gli occhi sulla strada, si avvale anche di comandi al volante azionabili tramite pollici e di un avanzato sistema di controllo vocale. Il risultato, frutto di un approfondito studio ergonomico, è non soltanto scenografico ma anche e soprattutto “user-friendly”. Secondo la Volvo, infatti, l’assenza di tasti e manopole difficili da localizzare crea un ambiente sobrio ed elegante capace di ridurre il rischio di distrazione alla guida. “Toccare lo schermo risulta così logico che il gesto verrà rapidamente memorizzato dal cervello diventando così automatico”, spiega Peter Mertens, vice presidente della ricerca e sviluppo della Volvo.
 
A PORTATA DI MANO - Il sistema Volvo Sensus della Volvo XC90 è organizzato in schermate facilmente consultabili. Al vertice dello schermo viene visualizzata una sottile striscia contente le notifiche (come sui moderni smartphone), alla base invece ci sono i comandi digitali per la regolazione della climatizzazione. Nella parte centrale trovano posto le schermate relative alla navigazione, ai media e al telefono. La peculiarità del sistema è che, richiamata una funzionalità, le altre vengono compresse pur rimanendo visibili e accessibili. Ciò elimina l’esigenza di ritornare al menù principale per passare da una funzione all’altra.
 

 
CONNETTIVITÀ ESTESA - Oltre ad essere la prima Volvo dotata di Apple Car Play (la funzione che consente di utilizzare diverse applicazioni presenti sugli smartphone della Apple attraverso il sistema dell'auto), la Volvo XC90 offrirà una vasta scelta di applicazioni basate sul “cloud”, cioè l'utilizzo di risorse presenti in un computer collegato alla rete internet. A seconda dei mercati, saranno disponibili la radio via internet, la navigazione satellitare con connessione in rete, la ricerca di punti di interesse e lo streaming della musica. L’app Connected Service Booking inoltre, sarà in grado non solo di ricordare le scadenze del tagliando ma anche di suggerire le date disponibili per l’appuntamento con le officine Volvo.
- See more at: http://www.alvolante.it

Offline davideC30

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 3
  • -Receive: 4
  • Località: mantova
  • Post: 635
    • C30 2.0d
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #2 il: 03 Giugno 2014, 23:10:36 pm »
HERE sale a bordo della Volvo XC90



HERE, business unit di Nokia che si occupa dello sviluppo dei servizi cartografici e di navigazione satellitare, ha intensificato nel corso degli ultimi mesi la presenza nel settore automotive, stipulando importanti partnership con note case automobilistiche. Tra i vari partner di HERE figura Volvo che ha collaborato il team HERE per mettere a punto il sistema di navigazione integrato nella nuova Volvo XC90, il SUV che sarà presentata al Salone di Parigi ai primi di ottobre e commercializzato nel 2015.

Nella Volvo XC90 il ruolo occupato dall'ampio monitor touchscreen integrato in plancia è determinante nel'economia complessiva dei controlli di bordo. Manopole e interruttori tradizionali sono ridotti al minimo e sostituiti dai controlli touch. Tutti i servizi di informazione ed intrattenimento sono convogliati nell'interfaccia Volvo Sensus, in grado di visualizzare le informazioni anche sull'head-up-display che contribuisce a ridurre al minimo le distrazioni.




Grande spazio occupano naturalmente i servizi di navigazione satellitare forniti di HERE. Il sistema Volvo Sensus sarà in grado di fornire mappe e applicazioni di navigazione potendo contare su una cartografica sempre aggiornata ed aggiornabile tramite update incrementali rilasciati over the air.

Come avviene con altre applicazioni HERE, le mappe saranno disponibili in modalità offline e sfruttabili anche in assenza del segnale 3G. Le mappe per le nuove applicazioni integrate nel sistema di infotainment della Volvo XC90 sono realizzate in conformità allo standard Navigation Data Standard, nato per consentire l'interoperabilità dei sistema di navigazione con i diversi fornitori dei servizi.


I fornitori dei vari servizi integrati in Volvo Sensus varieranno a seconda delle nazioni, ma HERE occuperà un ruolo di primo piano. Ad esempio, i servizi di ricerca dei luoghi e l'app Park&Pay (che aiuta il guidatore a trovare e pagare il parcheggio), sfrutteranno le API di HERE Places, mentre Sticher Radio utilizzerà i servizi di localizzazione HERE per selezionare le emittenti. HERE fornirà, inoltre, un supporto a Yelp, che utilizza il geocoding e le mappe HERE, utilizzate per la selezione dei punti di interesse.

Da ultimo, Volvo OnCall, la companion app per Android e iOS che permetterà di gestire il sistema di bordo, utilizza il geocoding e le API Places e Mapping HERE per consentire la localizzazione dell'autovettura e trasferire da here.com all'autovettura l'itinerario con la destinazione da raggiungere (funzione send-to-car).
http://nokia.hdblog.it/

Offline davideC30

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 3
  • -Receive: 4
  • Località: mantova
  • Post: 635
    • C30 2.0d
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #3 il: 03 Giugno 2014, 23:13:54 pm »
STUPENDA!!!

 

Offline calimero

  • Socio C.V.I.
  • Hero Member
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 60
  • -Receive: 356
  • Località: Fermo
  • Post: 7977
    • Suzuki TU250X -
    • V70 Sport - Dark Lady
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #4 il: 03 Giugno 2014, 23:31:17 pm »
Davvero all'avanguardia, sotto ogni aspetto.
V40 1.8 16V 122 CV   - Anno 2000
V40 1.9 TD 115 CV     - Anno 2001
V70 2.4 Sport 163 CV - Anno 2007

Offline spykedave

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 2
  • -Receive: 12
  • Post: 896
    • Suzuki Gsx-R 750
    • S60I
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #5 il: 04 Giugno 2014, 17:35:04 pm »
molto bello

Offline davideC30

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 3
  • -Receive: 4
  • Località: mantova
  • Post: 635
    • C30 2.0d
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #6 il: 04 Giugno 2014, 19:56:15 pm »
Uno schermo touch sostituisce tasti e manopole per una guida senza distrazioni e all’insegna della massima sicurezza

Dopo le prime anticipazioni sulle nuove soluzioni di stile e funzionalità dedicate al comfort di bordo, Volvo ci svela in dettaglio come sarà l’esperienza di guida della nuova XC90, che si preannuncia davvero rivoluzionaria.

I tecnici hanno completamente rivisto il modo in cui il guidatore gestisce i comandi della vettura, eliminando fisicamente i tasti disposti in fila, sostituiti da un ampio schermo touch simile a un tablet, un display collocato all’altezza degli occhi e comandi al volante azionabili con i pollici.

Queste soluzioni rappresentano il sistema di controllo di bordo più avanzato disponibile sul mercato, facile da utilizzare e in grado di garantire la massima sicurezza senza distrazioni.
Gli spazi a bordo risultano distribuiti in modo ancor più razionale offrendo anche una serie di ulteriori vantaggi come, ad esempio, applicazioni integrate basate sul cloud per lo streaming di musica e altri servizi, fra cui la prima applicazione Park & Pay e la possibilità di riprodurre sullo schermo a sfioramento e utilizzare a bordo i dispositivi Apple iOS.

“Con l’aumento delle opzioni di connessione a Internet disponibili a bordo delle automobili e con la conseguente disponibilità di una gamma sempre più ampia di funzioni e di servizi di intrattenimento, il modo in cui il guidatore interagisce con i dispositivi dell’auto acquisisce un’importanza sempre maggiore. E’ fondamentale che questi servizi vengano offerti secondo una modalità che non riduca i livelli di sicurezza e con una logica che sia facile da comprendere e risulti ottimizzata per la guida,” afferma Thomas M. Müller, Vice President Electrics/Electronics & Epropulsion Engineering di Volvo Car Group.

I sistemi di controllo disponibili in molte vetture di fascia alta oggi vedono la presenza di 30 o più tasti sul cruscotto, difficili da localizzare e che aumentano i rischi per la sicurezza.
La nuova interfaccia di Volvo rientra nel sistema Sensus ed include il più avanzato hardware e software per la gestione dello schermo touch, che consente un gestione istintiva delle funzioni.

In dettaglio, lo schermo a sfioramento sostituisce i tasti e le manopole collocati nella sezione centrale del cruscotto con un quadro comandi centrale che interagisce con il quadro strumenti digitale adattivo posto di fronte al guidatore. Le informazioni più importanti vengono proiettate sul display nella sezione inferiore del parabrezza. L’interfaccia utente include inoltre dei comandi sul volante azionabili tramite i pollici e un avanzato sistema di controllo vocale.

La disposizione delle schermate ricorda una pila di ‘fogli’ flessibili, ognuno dei quali rappresenta una funzionalità. Quando uno dei fogli sullo schermo si ingrandisce per visualizzare le informazioni richieste, gli altri vengono compressi, rimanendo sempre visibili e accessibili. Ciò elimina l’esigenza di ritornare al menu principale per passare da una funzione a un’altra.

La nuova XC90 offre un’esperienza di connettività avanzata grazie alla soluzione basata su cloud di Ericssone al sistema HERE per la navigazione in Internet, che consente di aggiornare i contenuti in modalità remota.
Il sistema Sensus include una vasta scelta di applicazioni basate sul cloud che include la radio via Internet, la navigazione con connessione in rete, la possibilità di trovare e pagare il parcheggio direttamente dall’auto, la ricerca di nuovi ristoranti sul luogo di destinazione, lo streaming della musica preferita senza interruzioni e molto altro.
Inoltre, la XC90 sarà la prima vettura Volvo dotata di Apple CarPlay.
www.automania.it

Offline davideC30

  • Hero Member
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 3
  • -Receive: 4
  • Località: mantova
  • Post: 635
    • C30 2.0d
Re:Nuova Volvo XC90: connettività e tecnologia a bordo
« Risposta #7 il: 11 Giugno 2014, 23:00:59 pm »
Nuova Volvo XC90:Tecnologia innovativa e intuitiva ancora più facile da usare

I progettisti e gli ingegneri che hanno realizzato la nuova XC90 di Volvo hanno completamente re-interpretato il modo in cui il guidatore gestisce i comandi dell’auto, facendo a meno della tipica serie di tasti disposti in fila e sostituendoli con un grande schermo a sfioramento del tutto simile a un tablet, un display collocato all’altezza degli occhi del guidatore e comandi al volante azionabili con i pollici.
 
Il risultato di tutti questi cambiamenti si concretizza nel sistema di controllo di bordo più avanzato oggi disponibile sul mercato automobilistico, notevolmente più facile da utilizzare e in grado di garantire che chi guida potrà mantenere lo sguardo fisso sulla strada il più possibile mentre aziona o regola il sistema. Il nuovo sistema consente inoltre un utilizzo decisamente più razionale dello spazio all’interno dell’abitacolo e offre una serie di altri vantaggi come, ad esempio, applicazioni integrate basate sul cloud per lo streaming di musica e altri servizi, fra cui la prima applicazione Park & Pay integrata al mondo e la possibilità di riprodurre sullo schermo a sfioramento e utilizzare a bordo i dispositivi Apple iOS. 
 
“Con l’aumento delle opzioni di connessione a Internet disponibili a bordo delle automobili e con la conseguente disponibilità di una gamma sempre più ampia di funzioni e di servizi di intrattenimento,  il modo in cui il guidatore interagisce con i dispositivi dell’auto acquisisce un’importanza sempre maggiore. E’ fondamentale che questi servizi vengano offerti secondo una modalità che non riduca i livelli di sicurezza e con una logica che sia facile da comprendere e risulti ottimizzata per la guida,” spiega Thomas M. Müller, Vice President Electrics/Electronics & E-propulsion Engineering di Volvo Car Group.
I sistemi di controllo  delle funzioni da parte del conducente disponibili in molte alte vetture di fascia alta attualmente commercializzate prevedono la presenza di 30 o più tasti sul cruscotto, difficili da localizzare e azionare da parte del conducente, con conseguente aumento del rischio di distrazione dalla guida.
 
Lo schermo a sfioramento sostituisce la tradizionale modalità di selezione tramite tasti e manopole collocati nella sezione centrale del cruscotto con un sobrio ed elegante quadro comandi centrale. Quest’ultimo interagisce con il quadro strumenti digitale adattivo posto di fronte al guidatore, mentre le informazioni di carattere più importante vengono proiettate sul display ad altezza occhi nella sezione inferiore del parabrezza. L’interfaccia utente include inoltre dei comandi sul volante azionabili tramite i pollici e un avanzatissimo sistema di controllo vocale.
 
La disposizione delle schermate visualizzate sull’ampio schermo centrale ricorda una pila di ‘fogli’ flessibili, ognuno dei quali rappresenta una funzionalità principale. In cima si trova la navigazione, seguita dalle schermate dedicate ai media e al telefono. Nella parte alta dello schermo, sopra la pila di ‘fogli’, viene visualizzata una sottile striscia contenente le notifiche, mentre i comandi digitali per la regolazione della temperatura dell’abitacolo fungono da ‘base’ della pila.
Quando uno dei fogli sullo schermo si ingrandisce per visualizzare le informazioni richieste, gli altri vengono compressi, sebbene rimangano visibili e accessibili all’istante. Ciò rende lo schermo a sfioramento estremamente user-friendly ed elimina l’esigenza di ritornare al menu principale per passare da una funzione a un’altra.
La nuova XC90 offre ai clienti un’esperienza di connettività a 360° grazie alla soluzione basata su cloud di Ericsson  e al sistema HERE per la navigazione in Internet, che consente di aggiornare i contenuti in modalità remota e semplificare l’intera esperienza a bordo dell’auto.
Il sistema Sensus include una vasta scelta di applicazioni basate sul cloud. La gamma di servizi basati sul cloud, che può variare a seconda del mercato di distribuzione, include la radio via Internet, la navigazione con connessione in rete, la possibilità di trovare e pagare il parcheggio direttamente dall’auto, la ricerca di nuovi ristoranti sul luogo di destinazione, lo streaming della musica preferita senza interruzioni e molto altro.
 
“La XC90 non si limiterà a ricordarvi che è ora di fare il tagliando, ma vi suggerirà le date disponibili per l’appuntamento con l’officina presso la concessionaria Volvo. L’applicazione Connected Service Booking è il primo passo di quella che diventerà una piena integrazione dell’officina della concessionaria nell’ecosistema digitale,” spiega Müller.
 
La XC90 sarà inoltre la prima Volvo dotata di Apple CarPlay, che porta a bordo dell’auto una serie di funzionalità e servizi già noti agli utilizzatori di iPad, iPhone e iPod cui si potrà accedere tramite il grande schermo a sfioramento collocato nella console centrale. Gli utenti individueranno immediatamente le icone note delle applicazioni Apple di base, come ad esempio quelle per la gestione di telefono, messaggi, musica e navigazione. 
“La lineare e intuitiva interfaccia utente di Apple si sposa alla perfezione con l’approccio stilistico di Volvo che si rifà al design scandinavo e punta su una fluida funzionalità,” conclude Ingenlath.
http://www.affaritaliani.it/