collapse

* Ultimi Utenti Registrati

* Chi è Online

  • Dot Visitatori: 25
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 1
  • Dot Utenti Online:

* Board Stats

  • stats Utenti in totale: 839
  • stats Post in totale: 38869
  • stats Topic in totale: 2415
  • stats Categorie in totale: 12
  • stats Sezioni totali: 75
  • stats Maggior numero di utenti online: 671

* Post Recenti

* Sezioni Top

* Calendario

Agosto 2020
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 [14] 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

No calendar events were found.
Sul nostro sito è disponibile il Modulo d'iscrizione/rinnovo per il 2020: http://www.clubvolvoitalia.com/fileweb/Modulo-iscrizione-2020.pdf

Autore Topic: Sensori TPMS  (Letto 1410 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Paolo Maurizio

  • Socio C.V.I.
  • Hero Member
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 2
  • -Receive: 82
  • Località: Torino
  • Post: 945
    • V40 d2 Business geartronic MY16- Smart fortwo cabrio
Sensori TPMS
« il: 16 Ottobre 2018, 11:16:42 am »
Dal 1° novembre 2012 su tutte le nuove vetture omologate nell'UE saranno obbligatori dispositivi di monitoraggio della pressione dei pneumatici (chiamati TPMS).
A questo punto quale tipo di TPMS monta la nostra Volvo diretto o indiretto

DIRETTI O INDIRETTI? - L'obbligo non farà differenze tra i sistemi TPMS che sfruttano diversi principi di funzionamento vediamo quindi cosa cambia tra quelli più diffusi.  I sensori TPMS indiretti  hanno generalmente un costo più contenuto, adatto alle auto di fascia medio-bassa, ma sono anche meno rapidi nel comunicare al guidatore eventuali variazioni di pressione. Questo ritardo è dovuto al fatto che il sistema sfrutta i sensori dell'ABS per misurare la variazione di pressione in base alla variazione del numero di evoluzioni della ruota. Uno pneumatico più sgonfio ha un diametro più piccolo e per questo compie più giri rispetto alle altre ruote alla giusta pressione. Quindi, prima che il guidatore riceva l'allarme sono necessarie diverse decine di chilometri in autostrada affinché il sistemi elabori i dati di pressione tra i vari sensori e riconosca il valore basso (sai perché le gomme si sgonfiano col freddo?). La tecnologia TPMS diretta, invece, è molto più veloce nel misurare la pressione, ma ha anche un costo più elevato e presenta i suoi svantaggi poiché il sensore è montato solitamente sul cerchio. Questo consente da un lato una maggiore protezione dai danneggiamenti e dai furti rispetto ai sensori TPMS diretti aftermarket ma dall'altro complica notevolmente le operazioni di manutenzione e riprogrammazione anche in caso di una semplice foratura







Offline emiv60

  • Sr. Member
  • ****
  • Thank You
  • -Given: 12
  • -Receive: 5
  • Località: Parma
  • Post: 411
Re:Sensori TPMS
« Risposta #1 il: 28 Ottobre 2018, 20:48:28 pm »
Solitamente il sistema diretto permette di visualizzare la pressione sul quadro strumenti.

Offline Paolo Maurizio

  • Socio C.V.I.
  • Hero Member
  • ******
  • Thank You
  • -Given: 2
  • -Receive: 82
  • Località: Torino
  • Post: 945
    • V40 d2 Business geartronic MY16- Smart fortwo cabrio
Re:Sensori TPMS
« Risposta #2 il: 29 Ottobre 2018, 11:56:21 am »
Sia il sistema diretto che indiretto vieni avvertito con la apposita spia di un pneumatico sgonfio con relativo messaggio, l'unica cosa che li distingue che il diretto ti averte subito mentre quello indiretto ci passano almeno 10 min. prima che rilevi lo sgonfiamento...

Offline emiv60

  • Sr. Member
  • ****
  • Thank You
  • -Given: 12
  • -Receive: 5
  • Località: Parma
  • Post: 411
Re:Sensori TPMS
« Risposta #3 il: 17 Novembre 2018, 18:32:08 pm »
Sia il sistema diretto che indiretto vieni avvertito con la apposita spia di un pneumatico sgonfio con relativo messaggio, l'unica cosa che li distingue che il diretto ti averte subito mentre quello indiretto ci passano almeno 10 min. prima che rilevi lo sgonfiamento...

Il sistema diretto permette di leggere la pressione del pneumatico, l’inderetto segnala solamente la perdita di pressione senza indicare la pressione effettiva,  gli ultimi sistemi indiretti riescono a lavorare anche in tempi più ridotti dei 10 minuti grazie alla condivisione dei dati che arrivano dallo sterzo.